Ultima modifica: 8 Settembre 2020

SALUTE E SICUREZZA A SCUOLA

Per un rientro in sicurezza a scuola è fondamentale la collaborazione e l’impegno di tutti nell’osservare alcune norme igieniche, sia in ambito di vita privata che negli ambienti scolastici. 

Si riportano di seguito le informazioni principali previste in attuazione delle Linee d’indirizzo per la tutela della salute e della sicurezza nelle scuole – COVID-19 (Ordinanza Presidente PAT n. 43 del 3 agosto 2020).

 

INGRESSO A SCUOLA

La precondizione per la presenza a scuola di studenti, del personale scolastico e di soggetti terzi è:

○ l’assenza di sintomi suggestivi di Covid-19 e/o di temperatura corporea superiore a 37.5°C, anche nei tre giorni precedenti;

○ non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

○ non essere stati a contatto stretto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

Le famiglie degli alunni firmano una dichiarazione di corresponsabilità, su modulo fornito dalla Dirigente scolastica, con la quale dichiarano di essere a conoscenza che i propri figli, in qualità di alunni della scuola, possono eccedere agli edifici solo se sono soddisfatte le condizioni indicate nei punti precedenti. 

 

RILEVAZIONE DELLA TEMPERATURA CORPOREA

All’ingresso a scuola è obbligatoria la misurazione delle temperatura per il personale scolastico e per i soggetti terzi, responsabili e fornitori; la misura della temperatura per gli studenti è raccomandata ed è prevista come ulteriore misura di protezione. Le scuole saranno dotate a breve di termoscanner, forniti dalla Provincia, da posizionare nei diversi ingressi delle strutture scolastiche.

In presenza di casi sospetti o sintomatologia, le/i minori saranno comunque sottoposti a rilevazione della temperatura.

Eventuali dati personali saranno trattati nel rispetto del Regolamento UE 2016/679.

 

DISTANZIAMENTO FRA PERSONE 

Per favorire il distanziamento ed evitare assembramenti in tutti i plessi scolastici sono stati individuati degli “spazi accesso” e procedure regolative per gli accessi e le uscite, finalizzati a evitare elevate concentrazioni di studenti e  dinamiche di commistione delle classi.

Nell’accedere all’edificio scolastico deve essere rispettata la distanza di sicurezza di 1 m rispetto ad altre persone ed è vietato causare assembramenti; all’interno e all’esterno delle diverse sedi dell’Istituto è stata esposta la segnaletica verticale e tracciata la segnaletica orizzontale. Questo nuovo codice offrirà dei punti di riferimento e aiuterà le alunne e gli alunni a regolarsi in un contesto per loro usuale ma, allo stesso tempo, in parte modificato nelle sue caratteristiche procedurali.

 

UTILIZZO DEI DISPOSITIVI E NORME IGIENICHE

L’Ordinanza del Presidente Fugatti del 25 agosto 2020 ha previsto l’utilizzo del dispositivo di sicurezza (mascherina facciale) obbligatoriamente per tutte le persone presenti nel raggio di 50 metri dal punto di ingresso/uscita degli edifici scolastici.

Tutte le persone che accedono a scuola devono indossare mascherina facciale.

Gli alunni possono togliere la mascherina chirurgica durante la consumazione di cibi e/o bevande, nel cortile della scuola se viene mantenuta la distanza di 1 m dalle altre persone, quando sono seduti al proprio posto in aula e durante le ore di educazione motoria (distanza fra persone 2 mt.).

Gli studenti e i soggetti terzi possono indossare mascherine di comunità di propria dotazione, che le disposizioni statali definiscono “mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”. È comunque raccomandato alle famiglie, non obbligatorio, l’acquisto di maschere facciali ad uso medico (cosiddetta mascherina chirurgica) conformi alla norma EN 14683:2019. 

È a carico delle famiglie l’acquisto delle maschere facciali per gli alunni

In prossimità di tutti gli ingressi della scuola è posizionato un dispenser ed è necessario procedere alla disinfezione delle mani con specifico gel a base alcoolica, frizionando le mani come indicato nelle apposite istruzioni affisse in prossimità del dispenser stesso (frizionare per almeno 20 – 30 secondi).

Nell’accedere all’edificio scolastico deve essere rispettata la distanza di sicurezza di 1 m rispetto ad altre persone. È vietato causare assembramenti in prossimità degli ingressi.

Per le persone esterne che si intrattengono all’interno dell’edificio scolastico, in prossimità dell’ingresso destinato all’utenza, è prevista la registrazione su apposito documento della propria presenza. Lo scopo del registro è quello di tenere traccia delle persone che si sono recate a scuola al fine di poterle ricontattare in caso di possibili contagi.

Il registro deve essere firmato solo dagli esterni (genitori, visitatori, fornitori, appaltatori, ecc.) e non dai lavoratori se sono presenti a scuola nel loro normale orario di lavoro. Se invece i lavoratori sono presenti a scuola al di fuori dell’orario di lavoro e non è quindi possibile, un domani, sapere se erano presenti o meno nell’edificio, è necessario che anche loro firmino il suddetto registro.

 

AULE E MATERIALI DIDATTICI

Tutte le aule presenti all’interno dell’Istituto sono state predisposte al fine di rispettare le seguenti condizioni:

  • distanza di 1 m da bocca a bocca tra gli alunni nelle postazioni a sedere;
  • distanza interpersonale di almeno 2 metri tra la postazione del docente e il banco, o i banchi, prossimi alla cattedra.

Si sono segnate le postazioni dei banchi con una segnaletica orizzontale segnaposto. 

In ogni aula si è predisposto:

  • un dispenser per la disinfezione delle mani che deve essere effettuata ogni volta che si entra / esce e ogniqualvolta necessario (dopo aver starnutito, dopo essersi soffiati il naso, prima di distribuire agli alunni i fogli per i temi in classe, prima di digitare sulle tastiere per compilare il registro elettronico, dopo aver raccolto i tempi in classe, prima e dopo l’utilizzo un’attrezzatura condivisa, ecc.);
  • un bidone a pedale per rifiuti;
  • spray igienizzante, carta, guanti monouso, ulteriori mascherine chirurgiche a disposizione dei docenti.

Possono essere lasciati a scuola materiali didattici e libri di insegnanti ed alunni solo se custoditi negli appositi armadietti personali ad uso esclusivo

Non devono essere lasciati quaderni / libri o altro materiale didattico liberamente accessibile sotto i banchi, in armadi promiscui. 

Non possono essere condivisi libri / strumenti didattici / materiali di diverso tipo tra gli alunni.

Gli appendiabiti non potranno essere utilizzati e quindi ogni persona dovrà tenere la propria giacca sullo schienale della propria sedia.

 

PORTALE PROVINCIALE DEDICATO E NUMERO VERDE

Al link https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/A-scuola-in-sicurezza è attiva una sezione del
portale provinciale in cui gli studenti, il personale scolastico e le famiglie troveranno tutte le
informazioni costantemente aggiornate in merito al tema della sicurezza a scuola in tempi di emergenza epidemica Covid-19 .
Si evidenzia inoltre l’istituzione del numero verde 800 390 270 dedicato all’utenza.